Viaggio Vietnam. Il Vietnam di oggi è veramente un paese accogliente che fa della sua storia e della natura rigogliosa la propria carta d’identità. La natura lussureggiante è quella che accompagna i suoi corsi d’acqua, il fiume Rosso e il fiume Mekong, dove la giungla è protetta dall’istituzione di diversi parchi naturali, come il Parco Nazionale di Con Dao e quello di Phong Nha-Ke Bang, dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco insieme alla Baia di Ha Long, il Santuario di My Son, il complesso dei monumenti di Hué e l’antica città di Hoi An. Il nostro itinerario dalle tribù del Nord del Vietnam fino al delta del Mekong a Sud, rappresenta un excursus di storia, natura e religione incredibilmente vario ed in grado di esprimere un immenso valore, sia per l'enorme numero di siti da esplorare, sia dal punto di vista umano ed emozionale, per quanto questa terra e la sua gente riesce a trasmettere al viaggiatore. Una "meraviglia della natura" immersa in una natura straordinaria.

dal 23/04 al 06/05

Vedi altre date

2550 €

Acconto 400 €

Tour Leader

  • Livello Facile
  • Numero partecipanti min 9 - max 15

Itinerario

  1. GIORNO 1 Partenza dall'Italia

    Partiamo dall’Italia con volo di linea per Hanoi. Pasti e pernottamento a bordo.

  2. GIORNO 2 Hanoi

    Arrivati all'aeroporto internazionale di Hanoi ci trasferiamo in hotel e dopo il check-in avremo tempo libero a disposizione per conoscere la città. Pernottamento ad Hanoi.

  3. GIORNO 3 Hanoi | Treno notturno per Lao Cai

    Hanoi, la seconda città più grande del Vietnam. Capitale politica a partire dal 1010 d.C, solo dal 1976 è dichiarata ufficialmente capitale del Vietnam. Oggi Hanoi si presenta come una città cosmopolita ed estremamente vibrante nonostante conservi l'autenticità di un tempo. Visitiamo il Mausoleo di Ho Chi Minh (la visita è prevista solo all’esterno). Un edificio simbolico che conserva le spoglie del Presidente vietnamita, edificato nel centro della piazza Ba Dinh dove nel 1945 venne letta la Dichiarazione di Indipendenza del Paese. Proseguiamo con la visita al Palazzo Presidenziale in stile coloniale, casa su palafitta dello “Zio Ho Chi Minh” e alla Pagoda a pilastro unico, “One pillar pagoda”, il cui nome deriva dalla singolare struttura che appoggia appunto su un unico pilastro a rappresentare la purezza del fiore di loto. E poi il Lago dell’Ovest, il lago naturale più grande in Hanoi, e la pagoda Tran Quoc, il tempio buddhista edificato nel VI secolo, il più antico di Hanoi. Al termine visitiamo il Tempio della Letteratura, costruito nel 1070 in onore di Confucio con la funzione di Accademia Imperiale, la prima Università nazionale. Nel pomeriggio proseguiamo nella parte antica di Hanoi a bordo del ciclò, al termine continuiamo con il lago Haon Kiemo “Il Lago della Spada Restituita”, circondato da alberi secolari che ospita al centro un’antica pagoda che, secondo un’antica leggenda, è dedicata alla tartaruga che donò ad un ricco imprenditore una spada con cui sconfisse gli invasori cinesi. Attraversando il ponte in legno rosso The Huc, visitiamo il tempio della “montagna di jada” Ngoc Son. Concludiamo con il celebre spettacolo di marionette sull’acqua. In serata ci trasferiamo alla stazione ferroviaria di Hanoi in tempo utile per il treno notturno per Lao Cai.

  4. GIORNO 4 Sapa | Mercato Tribali | Trekking Ban Pho

    Arriviamo alla stazione di Lao Cai nelle prime ore dell’alba e dopo una prima colazione nelle immediate vicinanze, ci trasferiamo a Bac Ha per la visita del mercato tribale che si svolge solo la domenica mattina. Qui si riuniscono diverse minoranze etniche tra cui HMong (Fiore), Dzao e Nung per scambiare merci. Un’occasione speciale che ci consente di incontrare le numerose minoranze locali che tutt'oggi vestono i colorati costumi tribali tipici che distinguono i diversi gruppi etnici. A seguire escursione in barca sul fiume Chay circondati da bellissimi paesaggi rurali. Nel pomeriggio breve trekking a BanPho. Trasferimento a Sapa e sistemazione in Hotel. Mercati alternativi: Sinho (Domenica), Can Cau (Sabato), CocLy (Martedi), LungKhauNhin (Giovedi), Si Ma Cai (Mercoledi), Cao Son (Mercoledi). Pernottamento a Sapa.

  5. GIORNO 5 Sapa | Lao Cai | Ta Van | Bus notturno per Hanoi

    In mattinata iniziamo il percorso nella valle Muong, in direzione del fiume Muong Hoà. L’area è tra le più panoramiche della regione. Seguendo i piccoli sentieri ci fermiamo a visitare alcune abitazioni locali per conoscere la quotidianità autentica delle tribù di zona, note per la loro grande ospitalità. Oltrepassando Lao Chai, abitato dalla minoranza H’Mong Neri, raggiungiamo Ta Van, il pittoresco villaggio di circa 1000 abitanti popolato da diverse etnie tra cui Zday e Dao Rosso. Nel pomeriggio rientro a Sapa e tempo libero a disposizione per visitare la cittadina e per eventuali acquisti nei numerosissimi negozietti. In serata trasferimento alla stazione dei bus per il rientro ad Hanoi con bus pubblico. Pernottamento in bus notturno

  6. GIORNO 6 Hanoi | Ha Long Bay

    Oggi partiamo per la Baia di Halong! In circa 4 ore siamo al molo pronti per imbarcarci. Baia di Halong, in vietnamita “la baia dove il drago scende in mare” è l’incantevole baia con migliaia di isole calcaree, grotte carsiche, faraglioni ed isolotti che la rendono un luogo pittoresco e incantevole. Magnifica, misteriosa e maestosa, la baia, considerata una delle nuove sette meraviglie del mondo, e dal 1994 patrimonio Unesco. Ci imbarchiamo verso ora di pranzo per poi cominciare la navigazione sostando su un’isola per il kayak o semplicmente stare in relax e godere di uno splendido tramonto. La cena sarà a bordo con degustazione frutti di mare. Pernottamento in giunca.

  7. GIORNO 7 Hanoi | Huè

    Sveglia all’alba. Per chi vuole ci sarà una lezione di Tai Chi sul ponte della giunca oppure relax completo per assaporare la colazione direttamente in terrazza. Oggi navighiamo attraverso la fantastica Baia di Bai Tu Long, visitandone la grotta e dopo un mini corso di cucina vietnamita rientriamo tristemente al molo, dove ci attende il nostro bus privato che ci porterà all’aeroporto di Hanoi in tempo utile per il volo ad Huè. Arrivati in città, trasferimento e sistemazione in Hotel. Pernottamento Huè.

  8. GIORNO 8 Huè

    Huè fu l'antica capitale del Vietnam meridionale e del regno dei 13 imperatori della Dinastia Nguyen. La città fu fondata nel 1687 inizialmente con il nome di Phu Xuan lungo le rive del Fiume dei Profumi (Purfum River) che divide la città in due parti: sulla sponda sinistra sorge la “Città Vecchia” con la Cittadella e la residenza imperiale, mentre sulla sponda destra si sviluppa la “Città Nuova”, un tempo abitata dagli Europei, con le tombe degli imperatori. Nel 1802 venne ribattezzata Huè dall'imperatore Nguyen Anh. E' una tappa imperdibile, non solo in quanto antica capitale politica e culturale della nazione, ma anche perché custodisce spettacolari tombe imperiali, pagode e templi, senza considerare l’aspetto culinario: Hue è la raffinata capitale gastronomica del paese. In mattinata visitiamo le attrazioni più importanti di Huè cominciando dall’escursione in battello sul fiume Huong, meglio conosciuto come il Fiume dei Profumi, cosí soprannominato poiché prima di giungere in città attraversa una foresta di piante aromatiche. In autunno i fiori di orchidea cadono nel fiume che si arricchisce di un aroma profumato e di una vista poetica. A seguire visitiamo la pagoda Thien Mu, o “Pagoda della Celeste Signora”, oggi simbolo di Huè. Al termine visitiamo la Città Imperiale, il palazzo fortificato all’interno della Cittadella. Nel pomeriggio visitiamo la tomba dell’imperatore Tu Duce, tempo permettendo, Pagoda Tu Hieu. Pernottamento Huè

  9. GIORNO 9 Huè | Hoi An

    In mattinata trasferimento a Hoi An passando per Danang, la terza città più grande in Vietnam. Il trasferimento passa per il Passo Hai Van, conosciuto come il Passo delle Nuvole, con l’incredibile vista sulla famosa China Beach. Storicamente Danang ha assunto un’importanza strategica militare e politica determinante poichè divideva il Regno dei Viet a nord dal Regno Champa a sud. Visita al Museo Cham. Durante il percorso osserviamo le Montagne di marmo, o “Marble Mountains”. Secondo il credo popolare le cinque colline hanno avuto origine da storie mitologiche e ciascuna di esse fa riferimento ai 5 elementi naturali : metallo, acqua, legno, fuoco e terra. Arrivo ad Hoi An alle ore 12.00 circa. Nel pomeriggio visitiamo l’antica cittadina, il cui distretto conserva tutt’oggi lo stile e le caratteristiche classiche delle città mercantili tra il XV e XIX secolo, mescolando stili architettonici cinesi, giapponesi ed europei. Tra le icone più simboliche visitiamo il ponte giapponese e l’annessa Pagoda Cau Chua, realizzati alla fine del XVI secolo dalla comunità giapponese di Hoi An. Continuiamo al Tempio Fukien (PhucKien), edificato alla fine del XVII secolo dalla congregazione cinese Fujian costituita da sei famiglie della dinastia Ming fuggite dalla Manciuria: ospita interessanti dipinti ed il modello di una barca che simboleggia il viaggio iniziale della congreziane verso il Vietnam. Concludiamo le visite all’Antica casa Phung Hung, realizzata nel 1780, tra gli esempi piú pregiati dell’architettura della città. Pernottamento a Hoi An.

  10. GIORNO 10 Hoi An | My Son | Danang | Saigon

    In mattinata escursione al sito archeologico My Son nella provincia Quang Nam. Le straordinarie rovine induiste, patrimonio UNESCO dal 1999, sono immerse nella campagna circondata da montagne di origine calcarea e risalgono al IV secolo durante l’antico Regno Champa. È considerato tra i siti più sacri in Indocina. Gran parte del sito venne distrutto dai bombardamenti a tappeto durante la Seconda Guerra di Indocina (Guerra del Vietnam). (Dalle 9.30 alle 11.00 si può assistere ad uno spettacolo con danze sulla base delle musiche del popolo Champa – chiuso il Lunedi e festività). Per ora di pranzo ci trasferiamo all’aeroporto di Danang in tempo utile per il volo domestico che ci porterà a Saigon, dove avremo qualche ora per cominciare a visitare la città.

  11. GIORNO 11 Saigon

    In mattinata andremo a visitare i Tunnel di Cu Chi per rivivere in prima persona i luoghi dove i vietkong si rifugiavano durante i bombardamenti degli americani. Rientrati in città potremo visitare l’Ufficio postale edificato nel tardo XIX secolo con influenze di stile Rinascimentali e Gotiche e la Cattedrale Notre Dame, la chiesa cattolica costruita durante la colonia francese. Nel pomeriggio immancabile sarà la visita al Quartiere Cinese, la Pagoda ThienHau ed il Museo della Guerra. Pernottamento a Saigon.

  12. GIORNO 12 Can Tho | Mekong Delta | Ben Tre

    Il nostro viaggio procede nella parte più meridionale del Vietnam: il Delta Mekong. Da millenni gode di un ruolo cruciale, inizialmente commerciale poichè situato nella tratta marina tra India e Cina, oggi soprattutto economico tanto da essersi guadagnato il titolo di “risaia del Vietnam”. Raggiungiamo Ben Tre dove ci imbarchiamo sul fiume Ham Luong per un’escursione nelle aree rurali del Delta. L’escursione ci porta a conoscere uno spaccato del vivace tessuto sociale e le attività che ancora si svolgono in maniera tradizionale. Facciamo alcune soste per osservare da vicino alcuni processi produttivi che ci raccontano molto su come vive la popolazione sul Mekong. Proseguiamo la navigazione nelle piccole insenature naturali del Delta6 e attracchiamo in un villaggio locale. Attraversiamo il villaggio fino a raggiungere un’abitazione locale dove assaggeremo la squisita cucina del sud. Continuiamo la navigazione nei canali. Sosta ad un villaggio per una breve passeggiata e degustazione di tè e frutta presso una famiglia locale. Proseguiamo la vista tra boschi, risaie e fattorie locali per osservare lo stile di vita agricolo del Delta. Nel pomeriggio a bordo di un sampan proseguiamo la navigazione all’interno dei canali che si immettono nel Mekong. Pernottamento a Can Tho.

  13. GIORNO 13 Mercato Cai Rang | Saigon

    Dedichiamo la mattinata alla visita del celebre mercato galleggiante CaiRang, tra i più pittoreschi del Delta del Mekong. I mercati locali si svolgono per tradizione all’alba e sono senz’altro un appuntamento imperdibile per ammirare stupefatti la laboriosità dei commercianti vietnamiti. Ci imbarchiamo al molo di Can Tho al mattino molto presto e ci addentriamo nell’affollato bazar sull’acqua tra imbarcazioni di diverse dimensioni sulle quali si commerciano prodotti prevalentemente agricoli. Frutta esotica, verdure e fiori in esorbitanti quantità contribuiscono ad esaltare questo vivace scenario colorato. Pernottamento a Saigon.

  14. GIORNO 14 Saigon | Italia

    In mattinata, compatibilmente con il nostro volo, potremo fare le ultime visite per poi dirigerci in aeroporto in tempo utile dove ci aspetterà il nostro volo di rientro. Arrivo in Italia, arrivderci alla prossima avventura!



Dettagli di viaggio

LA QUOTA COMPRENDE
  • Volo di linea a/r da Roma e Milano per Hanoi/Saigon
  • N.2 voli nazionali: Hanoi-Huè; Danang-Saigon
  • Tutti i trasferimenti durante il viaggio
  • Guida parlante lingua inglese
  • Treno notturno Hanoi-Lao Cai
  • Crociera di 2gg/1notte nella Baia di Halong
  • Autobus notturno Sapa-Hanoi
  • Tutti gli ingressi a siti d'interesse citati
  • Ciclò e marionette ad Hanoi
  • Tour leader dall’Italia
  • Polizza multirischio turismo
LA QUOTA NON COMPRENDE
  • Pranzi e bevande ai pasti
  • Mance ed escursioni facoltative
  • Tutto quanto non espressamente indicato
  • Alloggi

    Hotel media categoria
  • jeep Trasporti

    Minivan privato
  • Documenti, Visti e Vaccinazioni

    Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Visto non necessario per soggiorni fino a 15 giorni. Nessuna vaccinazione obbligatoria

Cassa Comune(150 €)

    Cene. Si precisa che la quota di cassa comune è indicativa e potrebbe subire lievi oscillazioni

Approfondimenti

Il 17 maggio 2018, è stato esteso il provvedimento governativo, già in vigore dal 1 luglio 2015 e rinnovato nel 2016 e nel 2017, che prevede l’esenzione unilaterale dall’obbligo del visto d’ingresso in Vietnam, senza distinzione per tipologia di passaporto o motivo della visita, limitatamente alla fattispecie di un ingresso singolo della durata massima di 15 giorni. È indispensabile munirsi di 2 foto formato tessera da tenere a portata di mano. (Suggeriamo di portare in viaggio una fotocopia del passaporto). Si fa presente che l’organizzazione non risponde di problemi che potrebbero derivare dallo stato non congruo del passaporto, dalla non osservanza di quanto previsto per il rilascio dei visti, dalla mancata cura di quanto rilasciato alle frontiere e da tutto ciò che non sia di esplicita esclusiva spettanza dell’organizzazione stessa.L’ordine delle visite ed escursioni in ciascuna località può essere soggetto a variazioni per motivi di opportunità contingenti, senza compromettere le peculiarità del viaggio. La barca nella baia di Halong sarà condivisa con altri turisti. È importante sottolineare che le guide locali in Vietnam, sebbene molto gentili e disponibili, non possono essere paragonate per conoscenza della lingua straniera, per professionalità e preparazione culturale alle guide locali che si trovano in altri Paesi. Pochissime parlano discretamente l’italiano, un po' di più il francese e l'inglese. La difficoltà a reperire le poche valide guide si ha soprattutto in alta stagione da ottobre a marzo. Il clima del Vietnam, come in tutto il mondo, sta cambiando e non è più possibile dare informazioni sicure. In linea generale possiamo dire che il clima è molto vario a causa delle differenze notevoli di latitudine e altitudine. Nel nord (Hanoi, Halong) si distinguono due stagioni. L’inverno, che si protrae da novembre ad aprile, si presenta con temperature medie tra i 16 e i 23 gradi, con minime intorno ai 10 gradi e limitate precipitazioni. Nei mesi estivi (da maggio ad ottobre) si registrano temperature elevate (25-35 gradi), elevato tasso di umidità, piogge abbondanti a luglio. Al centro (Hue, Danang, Hoi An) il clima è tropicale, con due distinte stagioni quella umida e quella asciutta. La stagione asciutta va da gennaio ad agosto (con talvolta un po’ di pioggia da gennaio a marzo), ed i mesi di pioggia vanno da settembre a novembre. La temperatura al centro da dicembre a marzo varia dai 12 ai 22 gradi. Il sud, caratterizzato da un clima sub-equatoriale, ha due distinte stagioni: quella umida (da maggio a settembre), durante la quale si verificano quasi quotidianamente intensi acquazzoni di breve durata al pomeriggio, e quella secca (da ottobre ad aprile), con clima caldo e umidità non eccessiva. La temperatura media rilevata durante tutto l’anno è di circa 28 gradi. Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori di età superiore a un anno, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Galleria

Prossime Partenze

Vietnam

14 giorni

Nella Terra dei Viet Cong

Tour Leader
 

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€

FINO AL 23/12/2019

FINO AL 23/12/2019

14 giorni

Tour Leader  

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€


Vietnam

14 giorni

Nella Terra dei Viet Cong

Tour Leader
 Stefania Braconi

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€

FINO AL 05/03/2020

FINO AL 05/03/2020

14 giorni

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€


Vietnam

14 giorni

Nella Terra dei Viet Cong

Tour Leader
 

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€

FINO AL 27/07/2020

FINO AL 27/07/2020

14 giorni

Tour Leader  

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€


FINO AL 23/12/2019

14 giorni

Tour Leader  

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€


FINO AL 05/03/2020

14 giorni

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€


FINO AL 27/07/2020

14 giorni

Tour Leader  

Programmato

ACCONTO
400 €

2550€