Viaggio di Gruppo Trekking Via degli Dei | Backpacker Adventure

Trekking La Via degli Dei. Un cammino ideato intorno al 1980 da un gruppo di escursionisti bolognesi, è oggi uno dei cammini italiani più famosi e una delle principali attrattive turistiche dell’Appennino Tosco-Emiliano. Collega Piazza Maggiore a Bologna con Piazza della Signoria a Firenze e ricalca antichi tracciati utilizzati fin dall’epoca etrusca. Stiamo parlando di 130km di sentieri, boschi e monti, immersi nella natura dell’Appennino e nella sua storia. Cammineremo zaino in spalla lungo il crinale tra Setta e Savena ripercorrendo gli stessi passi che fecero per almeno quattro secoli gli Etruschi e successivamente i Romani, i quali dopo aver fondato Bononia del 189 a.C. costruirono una vera e propria strada romana transappenninica denominata Flaminia Militare, fino a Fiesole. Al lastricato romano caduto in disuso e sommerso dalla vegetazione, si sostituì un semplice sentiero che ancora oggi viene utilizzato da noi camminatori per raggiungere la Toscana o l’Emilia-Romagna passando per la dorsale appenninica, tra boschi, crinali, paesaggi mozzafiato, basolati romani, ville, pievi e castagneti secolari. La Via degli Dei è difficile da raccontare a parole, perché va vissuta, un passo alla volta, dalla cultura alla storia, dalla natura al popolo, dall’enogastronomia all’accoglienza. Vogliamo compiere questo viaggio itinerante insieme a voi, a passo lento, immersi in un contesto storico e naturalistico di altissimo valore, gustando in compagnia la bellezza incontaminata di questi luoghi.

dal 18/09 al 23/09

Calendario Partenze

459 €

Programmato

Acconto 100 €

Tour Leader
Alessandro Bettazzi

  • Livello Facile
  • Numero partecipanti min 8 - max 12

Itinerario

  1. GIORNO 1 Trekking: Bologna | Badolo

    Il ritrovo è nella storica e famosa Piazza Maggiore di Bologna, punto ufficiale di partenza della Via degli Dei. Ci troveremo alle ore 10.00 per conoscerci, briefing iniziale, check materiale e massimo 10.30 si partirà a camminare insieme. Il nostro primo giorno di trekking si snoda principalmente su strada asfaltata, sterrata e qualche sentiero fino al Parco dei Prati di Mugnano che si trova poco oltre Sasso Marconi. Percorreremo inizialmente il portico più lungo del mondo, quello che porta al Santuario della beata Vergine di San Luca, per poi ridiscendere verso il Parco Talon e il fiume Reno. Arrivati ai Prati di Mugnano ci immetteremo nel fitto bosco per continuare all’ombra degli alberi il nostro cammino fino a Badolo, dove passeremo la prima notte. Dettagli percorso prima tappa: 21km, 817 m D+, 515 m D-

  2. GIORNO 2 Trekking: Badolo:| Madonna dei Fornelli

    Sveglia di buon mattino, colazione insieme e zaino in spalla si torna a camminare, questa volta verso la nostra prima vetta, Monte Adone (654 m), il più alto massiccio roccioso della riserva naturale del Contrafforte Pliocenico, che conserva le tracce della Linea Gotica. Nelle giornate limpide, dalla vetta, l’orizzonte spazia sino alle più alte cime dell’Appennino tosco-emiliano: Corno alle Scale, Cimone e Monte Cusna. Stratificazioni rocciose e rifugi scavati dai militari tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale conferiscono unicità al luogo, un vero paradiso per gli escursionisti. Dopo aver goduto a pieno del panorama dalla sommità, scenderemo verso Brento e proseguiremo un lungo tratto di strada asfaltata per raggiungere prima Monterumici e poi Monzuno. Finita la strada asfaltata continueremo il nostro cammino in direzione Madonna dei Fornelli, passando per un bellissimo bosco di castagni a cui seguirà una breve salita fino al Monte del Galletto, per poi ridiscendere su strada sterrata fino a destinazione. Dettagli percorso seconda tappa: 28km, 1460 D+, 1038 D-.

  3. GIORNO 3 Trekking: Madonna dei Fornelli | Passo della Futa

    Consumata la colazione e sistemati gli zaini ci prepariamo a camminare in direzione Pian di Balestra, addentrandoci da lì a poco nel bosco; dopo pochi metri potremo ammirare dei tratti di Flaminia Militare, l’antico percorso datato 187 a.C. Superata la località “I Capannoni”, il sentiero prosegue fino ad arrivare alla Piana degli Ossi, dove si possono ammirare i resti di un’antica fornace datati presumibilmente II secolo a.C. Continuiamo il nostro percorso fino ad arrivare alla cima delle Banditacce (1200m), ovvero il punto di massima quota dell’intera Via degli Dei, e poco oltre il Poggiaccio che determina la metà del tragitto Bologna-Firenze. Arrivati alle falde di Poggio Castelluccio proseguiamo sul sentiero che passa in un bosco di conifere, fino ad arrivare alla strada asfaltata che collega Pian del Voglio al Passo della Futa, punto in cui potremo ammirare il cimitero militare germanico. Dettagli percorso terza tappa: 17km, 783m D+, 753m D-

  4. GIORNO 4 Trekking: Passo della Futa | Tagliaferro

    Dopo colazione lasciamo il nostro camping per imbocchiamo la strada che ci porta fino all’Apparita e da li a poco entriamo nel bosco seguendo il sentiero in salita che ci porterà sulla cima di Monte Gazzaro (1125m). Proseguiamo poi lungo il crinale e scendiamo fino al Passo dell’Osteria Bruciata (qui un tempo sorgeva una locanda rinomata per i suoi piatti di carne "umana" cucinati dal proprietario dopo aver derubato ed ucciso i suoi ospiti). Superato il Passo seguiamo il sentiero in direzione Sant’Agata-San Piero a Sieve, fino a raggiungere prima la strada sterrata e poi quella asfaltata. Da questo punto prendiamo la strada sterrata parallela alla Strada Statale fino ad arrivare al centro storico, dove ci dirigiamo in direzione de La Fortezza Medicea di San Martino, fortificazione che occupa un intero colle e domina gran parte del Mugello. La Fortezza è considerata una delle più estese fortificazioni italiane di tutti i tempi. Fu costruita su ordine di Cosimo I de' Medici per porre un baluardo a difesa dei possedimenti della famiglia e dello Stato Fiorentino. Finita la visita continuiamo a camminare lungo il sentiero fino alla località Trebbio, dove avremo la possibilità di visitare il Castello del Trebbio. Andiamo avanti e seguiamo le indicazioni verso Bivigliano: la strada si snoda nel bellissimo panorama del Mugello dove potremo ammirare ulivi, borghi e tabernacoli. Raggiunta la strada statale per Firenze da lì a poco arriviamo a Tagliaferro dove trascorreremo la notte. Dettagli percorso 4: 28km, 880m D+, 1530m D-

  5. GIORNO 5 Trekking: Tagliaferro | Fiesole

    Ripartiamo di buon mattino per la nostra ultima tappa lunga fino a Fiesole, prendendo il sentiero CAI per Bivigliano. Continuiamo a camminare dapprima su strada bianca e poi nuovamente nel bosco fino ad un bivio, dove prenderemo il sentiero CAI 00. Arrivati ad un piccolo spiazzo, “Camporomano” proseguiamo nel bosco fino a che non incontreremo la strada asfaltata da dove potremo ammirare la Badia del Buonsollazzo. Continuiamo la nostra escursione salendo verso il Convento di Monte Senario dove faremo una piccola sosta prima di prendere la strada bianca con viale alberato che ci porterà in mezzo al bosco fino a Vetta le Croci. L’ultimo tratto che porta ad Olmo è aperto in una distesa di campi con panorami mozzafiato: da questo punto già si vedono bene sia Fiesole sia Firenze. Il sentiero poi continua in salita verso Poggio Pratone, da dove è possibile godere di un bellissimo panorama su Firenze. Da questo punto si scende fino a Monte Fanna e poi, attraversata la frazione di Borgunto, si giunge nella piazza di Fiesole. Dettagli percorso 5: 21 km, 880m D+, 830m D-

  6. GIORNO 6 Trekking: Fiesole | Firenze

    L’ultimo giorno ci godiamo la breve passeggiata da Fiesole fino a Piazza della Signoria, punto ufficiale dove termina la Via degli Dei e il nostro cammino. Prenderemo la panoramica fino alle scuole medie e percorreremo poi il sentiero che sale fino a Monte Ceceri, per poi ridiscendere alle cave di Maiano. A questo punto saremo da li a poco nel centro città di Firenze. Chiudiamo, quindi, i nostri 130km insieme, prendendoci questo ultimo giorno come momento di pausa e relax, dopo tutti i km e le fatiche dei giorni precedenti per noi è quello che ci vuole. Ci sarà la possibilità di pranzare insieme e poi sarà il momento di prendere il treno per rientrare o a Bologna (se avete lasciato lì l’auto) o alle proprie dimore (se ubicate da altre parti). Arrivederci alla prossima Avventura. Dettagli percorso 6: 6 km, 100m D+, 390m D-



Dettagli di viaggio

LA QUOTA COMPRENDE
  • N. 3 pernottamenti in B&B
  • N. 2 pernottamenti in Bungalow
  • N. 3 colazioni e n. 1 cena tipica
  • Tutte le attività citate nell'itinerario
  • Guida Ambientale Escursionistica
  • Polizza medico bagaglio
LA QUOTA NON COMPRENDE
  • Trasferimenti da/per Bologna
  • Pasti dove non menzionati
  • Tasse di soggiorno
  • Tutto quanto non indicato ne "La quota comprende"
  • Alloggi

    B&B e Bungalow in campeggio in formula SHARING (condivisione) in doppie, triple o quadruple. Le assegnazioni delle camere saranno decise dalla nostra guida

  • jeep Trasporti

    Mezzi propri o auto eventualmente messe a disposizione dai partecipanti. per l'arrivo a Bologna ed il rientro da Firenze

  • Documenti, Visti e Vaccinazioni

    Carta d'identità e Green pass: certificato di avvenuta vaccinazione, tampone molecolare o antigenico con esito negativo, certificato che attesta la guarigione da Covid 19

Cassa Comune( €)

    Non prevista per questo tour

Approfondimenti

Itinerario creato in collaborazione con le guide di Vette e Baite www.vetteebaite.it Le escursioni non presentano difficoltà tecniche particolari o dislivelli esagerati, ma i km sono comunque sempre sopra i 20 (a parte terzo e ultimo giorno). E’ richiesto un livello medio di allenamento e abitudine a camminare in Natura per poter affrontare la Via degli Dei senza problemi. Non è richiesta esperienza pregressa su cammini di più giorni o su cammini lunghi, ma è comunque consigliatissimo prepararsi per tempo andando a camminare frequentemente prima della partenza, anche tutti i giorni. Se avete dei dubbi sul vostro livello e sulla possibilità di affrontare il sentiero, vedremo insieme se sarà possibile provarci o meno. Gli itinerari potrebbero subire delle modifiche in base alle condizioni meteo: la guida vi fornirà tutte le possibili variazioni in caso di necessità. La lista del materiale da portare e dell’abbigliamento consigliato sarà fornita dalla guida successivamente all’atto dell’iscrizione. Sarà importante, però, calcolare bene il peso da portarsi sulle spalle e lo zaino idoneo per poter camminare senza difficoltà; anche in questo caso potete tranquillamente contattarci per avere più informazioni a riguardo.

Galleria

Prossime Partenze

Italia

6 giorni

Trekking Via degli Dei

Tour Leader
 Alessandro Bettazzi

Programmato

ACCONTO
100 €

459€

FINO AL 22/08/2021


6 giorni

Programmato

FINO AL 22/08/2021

459€

Acconto 100 €



6 giorni

Programmato

FINO AL 22/08/2021

459€

Acconto 100 €