Viaggio Madagascar. La quarta isola più grande al mondo, oltre alla posizione geografica che la pone al largo delle coste del continente africano, rappresenta una meraviglia geologica che è l'habitat naturale di migliaia di specie animali, come i lemuri, o vegetali che non si trovano in nessun altro luogo al mondo, ed è caratterizzato dalla presenza di foreste pluviali, spiagge e barriere coralline. L’isola grande è un mix di tribù e razze che sembrano rispecchiare il forte contrasto che la natura stessa ha creato sul territorio. Tutto è stupore: immensi canyon, particolari formazioni rocciose come gli Tsingy, letti dei fiumi pietrificati, verdi foreste, villaggi di pescatori o minatori alla ricerca di zaffiri. Spiagge paradisiache e fondali meravigliosi. Ogni specie endemica ha fatto sì che, nel tempo, tutto sia diventato riconducibile all’appartenenza a questa terra: la vaniglia del Madagascar, i lemuri o i camaleonti del Madagascar. Per non dimenticare i signori incontrastati dei paesaggi malgasci, cioè i Baobab, questi archivi storici di infinita importanza e fonte di vita per tutta la popolazione.

dal 10/08 al 26/08

Vedi altre date

2650 €

Acconto 400 €

Tour Leader

  • Livello Spirito di adattamento
  • Numero partecipanti min 8 - max 15

Itinerario

  1. GIORNO 1 Partenza dall'Italia

    Partenza con voli di linea da Roma/Milano. Pernottamento e pasti a bordo.

  2. GIORNO 2 Antananarivo

    Arrivo all'Aeroporto Internazionale di Antananarivo, capitale del Madagascar, detta anche "la Grande Isola" o "l'Isola Rossa". Saremo accolti dal corrispondente locale con sorrisi e gentilezza, tipici del popolo malgascio. Disbrigo delle formalità aeroportuali e trasferimento in hotel. Cena libera.

  3. GIORNO 3 Antananarivo | Ambatolampy | Antsirabe

    Prima colazione in hotel, poi partenza con la macchina verso Antsirabe. È un viaggio tra gli altipiani malgasci caratterizzati da risaie e tipici villaggi con le case fatte di mattoni rossi come il colore della terra. Sosta ad Ambatolampy, luogo famoso per la fabbricazione artigianale delle pentole in alluminio, utilizzate da tutti i Malgasci per cucinare il piatto nazionale, riso e carne di zebù: visita della fabbrica per vedere l'antichissimo metodo di lavorazione. Pranzo libero. Proseguimento per Antsirabe, durante il percorso potremo ammirare paesaggi e piccolo villaggi tradizionali dell'etnia Merina. Arrivo ad Antsirabe, faremo un piccolo giro della città a bordo di un pousse pousse, come un rickshaw, un mezzo tradizionale usato per gli spostamenti, al posto del costoso taxi. Trasferimento all’hotel. Cena libera.

  4. GIORNO 4 Antsirabe | Morondava

    Dopo la prima colazione, partenza verso Morondava. Il percorso si snoda attraverso i piccoli villaggi di Ambatolahy e Mahabo, fino a raggiungere la regione del Menabe dove vive la tipica tribù dei Sakalava e dove si concentra il più alto numero di baobab di tutto il Paese. Morondava è situata lungo la costa e si presenta con i suoi edifici deliziosamente decadenti e strade sabbiose. Pranzo libero. Arrivo a Morondava verso il pomeriggio e proseguimento per l’albergo. Cena libera.

  5. GIORNO 5 Morondava | Bekopaka

    Dopo la prima colazione, partenza per una nuova avventura. In questa giornata potremo scoprire l'interno del paese di Sakalava, passando attraverso vari villaggi, seguendo gli alberi di baobab, le risaie, i boschi. Arrivo nel tardo pomeriggio a Bekopaka, dove potremo avere un primo approccio con i famosi "Tsingy". Pranzo e cena liberi.

  6. GIORNO 6 Bekopaka

    Dopo la prima colazione, di buona mattina, partiremo per la visita della Gola di Manambolo, dove si possono vedere le grotte ricche di stalattiti e stalagmiti. In seguito, inizieremo la visita del Parco Nazionale Tsingy di Bemaraha, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco con i suoi 152.000 ettari di superficie. Proseguiremo per la visita dei Grand TSINGY, più difficili da raggiungere ma anche più spettacolari. In entrambe le aree, la grande attrazione è costituita da un'immensa foresta di pinnacoli carsici (Tsingy significa "aghi" in malgascio). Alcuni di questi pinnacoli, le cui forme sono state modellate dai venti e dall'acqua nel corso dei secoli, si elevano in cielo per diverse centinaia di metri. Consigliamo un pranzo tipo pic nic libero. Dopo le visite, trasferimento in hotel. Cena libera.

  7. GIORNO 7 Bekopaka | Morondava

    Prima colazione in hotel, poi si ritorna a Morondava. Pranzo libero. Verso il fine pomeriggio raggiungeremo il famosissimo "viale dei baobab". Avenue Du Baobab è uno dei luoghi più fotografati del Madagascar. E’uno splendido viale lungo circa 15 km a nord di Morondava, fiancheggiato da imponenti esemplari di "Adansonia Grandidieri". I momenti più suggestivi per ammirarlo sono il tramonto e l'alba, quando i colori degli alberi cambiano e le loro lunghe ombre si fanno pronunciate. Morondava è situata nel cuore del territorio Sakalava. La cittadina ha uno dei climi più miti di tutto il Madagascar: si hanno infatti 10 mesi di calde e asciutte giornate di sole, temperate da brezze marine. Cena libera.

  8. GIORNO 8 Morondava | Miandrivazo

    Prima colazione in albergo, poi partenza in direzione di Miandrivazo, una delle città più calde e secche dell'isola, dove si coltiva il tabacco e dove scorrono tranquille le acque del fiume Tsiribihina. Lungo il percorso si attraversa il villaggio di Betafo ("i moltitetti") collocato sulle sponde del lago vulcanico Tatamarina e capitale di uno degli antichi regni del Madagascar. Tutto intorno il paesaggio è caratterizzato da affascinanti risaie a terrazza, tanto che nel 1997 il paesaggio di Betafo è stato inserito dall'UNESCO nelle Candidature dei Patrimoni dell'Umanità. Pranzo libero. Arriviamo a Miandrivazo. Secondo una leggenda, il nome"Miandrivazo" verrebbe da una dichiarazione del re Radama I detto "Il Grande", re dei Merina e primo Re del Regno Unito del Madagascar. Durante una campagna contro il regno Sakalava, aveva accettato di sposare la figlia del re Ramitraho ed aveva annunciato che nel luogo dove sarebbe sorta la città di Miandrivazo "aspettava sua moglie" ("miandryvazo" in lingua malgascia). Cena libera.

  9. GIORNO 9 Miandrivazo | Ambositra

    Prima colazione in hotel. Poi partenza con il mezzo verso il Sud in direzione di Ambositra per una tappa di trasferimento. Pranzo libero durante il percorso. All’arrivo, trasferimento all’hotel. Cena libera.

  10. GIORNO 10 Ambositra | Fianarantsoa | Ambalavao

    Dopo la prima colazione, visita della città di Ambositra, che rappresenta il cuore del più grande centro artigianale del Madagascar. La città, adagiata al centro di un'ampia valle circondata da vette vestite di lussureggiante vegetazione, occupa infatti un posto d'onore in materia d'artigianato. Chiamata «la città delle rose», in passato ha saputo utilizzare le sue risorse forestali per farsi un nome nel settore dell'intarsio malgascio. L’artigianato è visibile in primo luogo nel centro della città, dove i balconi delle case sono scolpiti con estrema abilità. Continueremo verso Sud e lungo la rotta i paesaggi inizieranno progressivamente a mutare e le aree di altopiano fittamente agricole lasceranno il posto a savane e, infine, zone semidesertiche a clima arido. In questa zona non sarà difficile incontrare mandrie di zebù, che spesso si muovono in gruppi molto numerosi. Il percorso offre suggestive soste panoramiche prima e dopo la cittadina di Ambalavao. Pranzo libero. All’arrivo, trasferimento in albergo. Cena libera.

  11. GIORNO 11 Ambalavao | Ranohira

    Dopo la prima colazione in hotel, visita dei laboratori della famosa carta Antemoro. Proseguimento per la visita della Riserva di Anja: la riserva vanta una ricca biodiversità vegetale e animale, tra cui una densa popolazione di lemuri dalla coda ad anelli. La Riserva Naturale di Anja è diventata un esempio importante di come la gestione delle risorse naturali possa influire positivamente sulla comunità e sul territorio. Il parco, infatti, è interamente gestito dai contadini del comune. Il bosco, inoltre, è famoso per la facilità nell'avvicinare i lemuri. Al suo interno vivono anche molte specie di camaleonti, tra i quali il più piccolo del Madagascar, il Brookesia. Pranzo libero. Proseguimento per Ranohira, in prossimità del Parco Nazionale dell'Isalo. Cena libera.

  12. GIORNO 11 Ranohira

    Prima colazione in hotel e partenza alla scoperta del Parco Nazionale dell’Isalo. E’un luogo particolarmente affascinante e pieno di misteri grazie ai suoi paesaggi di straordinaria suggestione. All'interno di questo parco, il più visitato del Madagascar, potremo osservare grandi formazioni rocciose modellate dal vento, canyon scoscesi a strapiombo su larghe vallate coperte dall'erba giallastra tipica della savana, all'interno della quale scorrono corsi d'acqua che danno vita a lussureggianti oasi di foresta. Le strutture rocciose ospitano diverse specie endemiche sia dal punto di vista della flora, sia della fauna. Avremo così la possibilità di camminare all'interno del canyon “namaza” o di tuffarci in un luogo idilliaco: “la piscina naturale”. Pranzo tipo pic-nic libero. Nel tardo pomeriggio, accompagnati dai caldi colori del sole che accarezzano dolcemente il panorama, partenza per la famosa “finestra sull’Isalo”, da dove sarà possibile ammirare il paesaggio ammantato dalle calde sfumature del tramonto. La sera torniamo in albergo. Cena libera.

  13. GIORNO 13 Ranohira | Tulear | Anakao

    Prima colazione in hotel poi partenza per Tulear, in direzione sud-ovest, attraversando il paesaggio tipico dell’altopiano di Horombé, dove i grandi baobab annunciano l’inizio della foresta secca del sud malgascio, caratterizzato da surreali foreste spinose e macchie di baobab curiosamente contorti. Durante il percorso sosteremo per scattare bellissime foto dei famosi baobab. Nella savana circostante si incontrano le caratteristiche costruzioni funerarie e diverse forme di Alo Alo, le stele in legno scolpito che adornano le sepolture delle etnie Sakalava ("gli abitanti delle valli lunghe"), Mahafaly ("i creatori di tabù") e Antandroy ("quelli che abitano nelle spine"), noti per la loro capacità di costruire tombe dalle grandi dimensioni. All’arrivo a Tulear, pranzo libero e poi trasferimento al porto di Tulear. Trasferimento con la barca fino ad Anakao, distante circa 1 ora. Cena in hotel.

  14. GIORNO 14 Anakao: Safari Vezo

    Giornata libera dedicata al relax e al mare, che invita a tranquille passeggiate sulla bianca spiaggia dove si incontrano piccoli villaggi di pescatori. Di fronte a noi un tratto di mare che si rinnova di ora in ora in sfumature strabilianti dal verde turchese al blu cobalto in una tavolozza di colori che crea forti emozioni. All’orizzonte è ben visibile il punto di rottura delle acque che vanno ad infrangersi contro uno dei tratti di barriera corallina più lunga al mondo e la splendida isola di Nosy Satrana, le cui acque cristalline hanno ben poco da invidiare a mari ben più blasonati. Possibilità di scegliere in loco tra diverse escursioni libere via terra o via mare. Il pranzo è libero. Cena in hotel.

  15. GIORNO 15 Anakao | Tulear | Volo per Antananarivo

    Dopo colazione ci prepareremo per il trasferimento con la barca per Tulear, quindi in aeroporto per il volo interno che porterà ad Antananarivo. Accoglienza all’arrivo e trasferimento in albergo. Il pranzo e la cena sono liberi.

  16. GIORNO 16 Antananarivo | Partenza per Italia

    Dopo la colazione, partiremo alla scoperta della capitale del Madagascar, Antananarivo: si comincia da Avenue del Independenza, fino alla Stazione Ferroviaria con la sua storica costruzione, si passa dal lago Anosy, si sale nella parte antica con quartieri caratterizzati da vecchie case in stile tradizionale, per finire saliamo fino alla Piazza del Belvedere, dove potremo ammirare un bel panorama della città. Pranzo e cena liberi. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza del volo di rientro in Italia.

  17. GIORNO 17 Italia

    Arrivo in Italia. Arrivederci alla prossima avventura!



Dettagli di viaggio

LA QUOTA COMPRENDE
  • Volo di linea a/r da Roma e Milano per Antananarivo
  • Volo nazionale Tulear-Antananarivo
  • Minivan con autista per tutto il viaggio
  • Tutti i trasferimenti
  • Ingressi ai Parchi nazionali
  • Guida locale parlante inglese
  • Tutti i pernottamenti con colazione
  • Mezza pensione ad Anakao
  • Boat Tulear-Anakao-Tulear
  • Tour leader dall'Italia
  • Polizza multirischi turismo
LA QUOTA NON COMPRENDE
  • Visto d'ingresso
  • Pranzi e bevande ai pasti
  • Mance ed escursioni facoltative
  • Tutto quanto non espressamente indicato
  • Alloggi

    Hotel media categoria
  • jeep Trasporti

    MiniVan privato
  • Documenti, Visti e Vaccinazioni

    Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Visto necessario. All’ ingresso nel Paese bisogna essere in possesso anche del biglietto aereo di ritorno. Nessuna vaccinazione obbligatoria.

Cassa Comune(180 €)

    Cene. Si precisa che la quota di cassa comune è indicativa e potrebbe subire lievi oscillazioni

Approfondimenti

Pur non essendo obbligatoria nessuna vaccinazione, si consiglia antitifica e antitetanica. La malaria è presente in Madagascar, ma il periodo di agosto è secco, quindi considerato a basso rischio. Si consiglia in ogni caso di consultare il proprio medico. E'opportuno portare antipiretici e disinfettanti intestinali, data la difficoltà a reperire medicinali al di fuori delle grandi città. Fuso orario: 2 ore avanti rispetto all’Italia quando vige l’ora solare, 1 ora sola durante l’ora legale. In Madagascar l’elettricità è del tipo 220 Volt (anche se in alcune zone è ancora in uso il tipo a 110 volt). Le prese sono adatte per le spine del tipo bipolare a passo piccolo, simili a quelle italiane. Nelle località minori, ma anche nelle città principali, l’erogazione della corrente elettrica non risulta essere del tutto affidabile e non sono rari i casi di improvvisi “black-out” ed interruzioni dell’elettricità: si consiglia di munirsi di una buona torcia elettrica con batterie di ricambio per le eventuali esigenze notturne. Clima: il clima in Madagascar varia molto a seconda delle differenze di altitudine e del territorio: in questa stagione le temperature variano tra i 16-24°C durante il giorno sugli altopiani (durante la notte qui possono scendere fino a 10°C) e i 25-30° C sulle coste. Durante la stagione delle piogge alcune strade risultano impraticabili ed è impossibile visitare alcuni parchi. La costa sud-occidentale gode di un clima prevalentemente secco tutto l'anno (10-15 gg di pioggia all'anno). Mezzi di trasporto e Sistemazioni: I mezzi e gli alberghi da noi selezionati garantiscono, per gli standard qualitativi locali, il miglior comfort e sicurezza. E'bene però sapere che non corrispondono agli standard europei. Durante i tour è necessario un abbigliamento sportivo ed informale. Un maglione pesante, giacca a vento e scarpe da trekking sono necessarie per le escursioni. Da non dimenticare repellenti per gli insetti, occhiali da sole/cappello e vestiti leggeri per il mare.

Galleria

Prossime Partenze

Madagascar

17 giorni

Nella Terra dei Baobab

Tour Leader
 

Programmato

ACCONTO
400 €

2650€

FINO AL 10/03/2020

FINO AL 10/03/2020

17 giorni

Tour Leader  

Programmato

ACCONTO
400 €

2650€


FINO AL 10/03/2020

17 giorni

Tour Leader  

Programmato

ACCONTO
400 €

2650€