Viaggio Namibia in 4x4. Namibia, il cui significato è “vasta pianura asciutta”, è un paese che conquista dalle foto ma che ti fa innamorare dopo averlo visitato. Una grande avventura ON THE ROAD in cui potremo vivere appieno il Namib, il più antico deserto del mondo, maestoso e imponente oceano di sabbia; Sandwich Harbour, dove il mare incontra le dune; Il Kaokoland con gli elefanti del deserto; le montagne dello Spitzkoppe e del Brandberg; il Damaraland; gli Himba e il Parco nazionale Etosha. Per regalarci il meglio abbiamo scelto la formula in self drive, con auto 4x4 e tende sul tetto. In questo modo avremo la massima libertà, perché viaggiare in Namibia è sentirsi liberi nello spirito e nell’anima. In questo itinerario abbiamo racchiuso il meglio delle esperienze vissute dai nostri esperti tour leader per farti godere dei grandi spazi, dei suoi paesaggi e colori mutevoli. La formula camping ci consentirà di vivere la terra, sentire i profumi e gli odori, spazi incontaminati in ambienti remoti. Tramonti ed albe commoventi per l’intensità dei colori, dove tutto passa dai colori bianchi e beige tenui della mattina ai colori oro acceso del pomeriggio per diventare arancione, lilla e rosso alla sera.

dal 06/08 al 20/08

Vedi altre date

2490 €

Acconto 300 €

Tour Leader
Max Passalacqua

  • Livello Spirito di adattamento
  • Numero partecipanti min 7 - max 15

Itinerario

  1. GIORNO 1 Partenza dall'Italia

    Partiamo dall’Italia per Windhoek con voli di linea. Cena e pernottamento a bordo.

  2. GIORNO 2 Windhoek

    Arrivati a Windhoek incontriamo il nostro corrispondente ed il rental-car, con cui stipuliamo il contratto di noleggio. Subito dopo andiamo in centro città dove facciamo un briefing con il corrispondente per ripassare assieme il tour e fugare eventuali dubbi. Pernottamento in guest house.

  3. GIORNO 3 Windhoek | Etosha NP

    Dopo colazione partiamo subito in direzione nord, verso il Parco Etosha dove arriveremo nelle prime ore del pomeriggio, in tempo per il primo safari. Entriamo dall’Anderson gate e dopo circa 20km siamo ad Okaukuejo dove avremo il camp site. I safari nell’Etosha seguono le piste indicate che attraversano la zona più battuta dagli animali, con una cartina alla mano ed un buon senso di orientamento è facile. L'Etosha è un parco molto ricco di animali, difatti si possono avvistare grosse mandrie tra cui: antilopi, zebre, gnú, moltissimi elefanti e giraffe, con un po di fortuna leoni e leopardi. Pernottamento campsite di Okaukuejo.

  4. GIORNO 4 Etosha NP

    Sveglia all’alba e dopo un rapida colazione richiudiamo le nostre tende per iniziare un'avvincente giornata di safari. Il parco intero si sviluppa intorno all’Etosha pan (5000kmq) un grande lago salato che vede l’acqua solo per pochi mesi all’anno. La vegetazione è costituita per gran parte di alberi di mopane che con le acacie costituiscono la principale forma di flora. La fauna invece è quella tipica della savana con numerose specie di antilopi, felini e oltre 300 specie di uccelli. Panorami incredibili si apriranno ai nostri occhi. Nel pomeriggio potremo scegliere se fermarci per la notte al campsite Halali (posto al centro) oppure portarci verso l’uscita nord ossia Namutoni. Pernottamento Halali o Namutomi.

  5. GIORNO 5 Etosha N P | Opuwo | Epupa Falls

    Lasciamo il parco Etosha e proseguiamo verso nord. Sosta tecnica ad Opuwo, cittadina di frontiera costruita alla rinfusa. Un punto importante per la benzina per chiunque transiti da queste parti. Si incontrano i primi himba tra le vie, al supermercato, tra le bancarelle. La nostra destinazione finale è Epupa Falls, un luogo meraviglioso che si trova al confine con l’Angola, lungo le sponde del fiume Kunene. Siamo in pieno territorio himba e lungo la strada sarà facile vederli mentre portano al pascolo il bestiame. Pernottamento Epupa Falls campsite.

  6. GIORNO 6 Epupa Falls | Villaggi Himba

    Un’intera giornata per scoprire il mondo Himba o Ovahimba (coloro che chiedono le cose). E’ un’etnia che discende dagli Herero (pastori semi-nomadi). Vivono di allevamento e isolati nel nord della Namibia. Sono chiamati anche i pellerossa d’Africa perché le donne usano spalmarsi sui capelli e sulla pelle un impasto di burro, cenere e ocra per conservare la giovinezza. Le donne sono anche le uniche ad indossare l’abito originale costituito da un gonnellino in pelle e ornamenti di conchiglie, pelle e ferro. Le loro acconciature cambiano avendo un significato simbolico: da bimbe i loro capelli sono raccolti in due grosse trecce che cadono in avanti ai lati del viso, in età fertile le treccine diventano tantissime e strette, da sposate usano una crocchia di pelle di capra per ornamento che ferma una parte dei capelli sopra la testa. Gli uomini sposati usano indossare un piccolo copricapo scuro mentre gli scapoli ed i bimbi vengono rasati quasi completamente tranne per il cosiddetto “codino dello scapolo”. Pernottamento Epupa Falls campsite.

  7. GIORNO 7 Epupa Falls | Opuwo | Sesfontein

    Lasciamo il nord del paese inoltrandoci tra le aspre montagne del Damaraland. Paesaggi completamente diversi si aprono all’orizzonte, una regione famosa per le moltissime pitture rupestri, terra dei San. Ripassiamo per Opuwo, dove facciamo rifornimento e se serve di viveri, controllando che tutto sia ok. Nel pomeriggio arriviamo a Sesfontein, qui se avremo tempo potremo andare alla ricerca degli elefanti del deserto. Pernottamento al Khowarib o Sesfontein campsite..

  8. GIORNO 8 Sesfontein | Skeleton Coast | Cape Cross | Swakopmund

    Ci aspetta una giornata incredibile! Lasciamo Sesfontein per proseguire verso sud e deviare lungo la costa nella mitica Skeleton Coast. Percorriamo il tratto che da Torra Bay porta a Toscanini. Un paesaggio unico al mondo, lungo la costa relitti di navi che nei secoli scorsi si sono arenate lungo questa costa maledetta. Dopo la pausa pranzo arriviamo a Cape Cross, luogo estremamente importante sia da un punto di vista storico che faunistico. Qui nel 1486 il portoghese Diego Cão è il primo europeo a mettere piede in Namibia. Cão fece erigere una croce di pietra per segnalare il punto più meridionale mai raggiunto dagli europei in Africa. Sul luogo è stato oggi eretto un memoriale costituito da una croce e una scritta incisa su un macigno, che ricorda lo sbarco di Cão. Cape Cross oggi è noto soprattutto perché vi si trova una grande colonia di otarie da pelliccia, oltre cento mila. Le otarie di Cape Cross possono contare su abbondanti risorse di cibo, grazie ai pesci trasportati dalla corrente del Benguela; ogni anno consumano oltre un milione di tonnellate di pesce (più del consumo nazionale complessivo di Namibia e Sudafrica). Nel pomeriggio arriviamo a Swakopmund, la Monaco di Baviera della Namibia. Pernottamento Swakopmund rest camp.

  9. GIORNO 9 Swakopmund | Walvis Bay

    Siamo a Swakopmund ed oggi potremo scegliere tra le tante attività proposte in questa zona. Swakopmund è una cittadina costruita in puro stile tedesco e risale agli inizi del novecento, molto carina da visitare. A soli 30km di distanza sorge Walvis bay, che negli anni passati ha sempre attratto l’interesse delle potenze coloniali. Difatti fino al 1994 era sotto il controllo del Sudafrica, per le sue risorse legate al sale, al guano e alla pesca, ma soprattutto perché è un porto naturale molto importante per la posizione geografica. Ed è qui, dal molo turistico di Walvis Bay che potremo scegliere di partecipare ad una minicrociera nella Pelican Bay dove potremo ammirare i famosi allevamenti di ostriche (considerate le più buone del mondo), delfini e, se siamo fortunati, balene. Oppure partecipare ad un adrenalinico tour in 4x4 che ci porterà fino a Sandwich Harbour, un luogo unico al mondo, dove il mare incontra le dune. Considerato giustamente tra i luoghi più suggestivi della Namibia. Da Swakopmund invece sarà possibile prenotare una divertente escursione in quad e sand board nel vicino deserto. Insomma a noi la scelta! Pernottamento Swakopmund rest camp.

  10. GIORNO 10 Swakopmund | Spitzkoppe

    Lasciamo la costa e tagliamo decisi verso l’interno a Karibib, non prima di aver attraversato la Weltwischia drive. Lungo questa strada ci fermiamo ad ammirare la meravigliosa Moon Valley (paesaggio lunare) e poi la famosa Weltwischia, pianta autoctona della Namibia dalle forme e dalla storia bizzarre. Arriviamo allo Spitzkoppe, il Cervino d’Africa, una montagna unica nel paese perchè visibile, irta nel mezzo di una immensa pianura circondata dal “niente”. Teatro di scalate più o meno “professionali”, è considerato uno dei luoghi più belli della Namibia per ammirare alba e tramonto. Le rocce di arenaria creano un gioco di colori che varia a seconda dell’intensità e dell’angolazione dei raggi del sole. Nel pomeriggio potremo andare al Bushman paradise dove ci sono altre importanti pitture rupestri. Pernottamento a Spitzkoppe camp site.

  11. GIORNO 11 Spitzkoppe | Naukluft NP | Sesriem

    Continuiamo questa incredibile cavalcata verso sud arrivando forse a quella che nell’immaginario collettivo dei viaggiatori è la Namibia: Sossusvlei. La strada è stupenda, ricche di soste fotografiche, si attraversano canyon, oasi, piante endemiche e si passa attraverso la linea immaginaria del Tropico del Capricorno. Un’ultima sosta prima della meta è Solitaire, piccolo paesino famoso per avere la torta di mele più buona della Namibia ed una delle stazioni di rifornimento più antiche del paese. Arriviamo al gate di Sesriem dove troviamo il nostro camp site. Pernottamento Sesriem Campsite all’interno del Naukluft park.

  12. GIORNO 12 Sossusvlei | Duna 45 | Sesriem Canyon

    Quest’oggi la sveglia suona molto presto, prima dell’alba, per consentire di percorrere i circa 50km di strada asfaltata che conducono alla Duna 45 o alla Big Daddy prima che arrivi il sole. Decideremo al momento se sostare prima alla 45 ed eventualmente tentare la scalata della duna arrivando in vetta con le prime luci dell’alba oppure andare direttamente al Dead Vlei e godere del lago morto senza troppa gente. Il Namib è tra i deserti più antichi e aridi del mondo ed è influenzato dalle correnti fredde del Benguela. Sossusvlei è un lago effimero circondato da dune, dalla bellezza unica. Nei rari casi in cui il fiume Tsauchab scorre impetuoso esso si riempie d’acqua offrendo uno spettacolo incredibile. Completiamo la giornata visitando il Sesriem Canyon, un piccolo canyon scavato dal fiume Tsauchab, lungo 1 km e profondo 30m. Pernottamento Sesriem campsite all’interno del Naukluft park.

  13. GIORNO 13 Sesriem NP | Windhoek

    Questo splendido viaggio on the road volge al termine. Lasciamo il Namib desert e dopo quasi 5 ore di viaggio ritorniamo nella capitale Windhoek. Nel pomeriggio avremo tempo per un giro sulla Independence Avenue per comprare gli ultimi souvenir e visitare i meteoriti di Gibeon. Cena finale dal mitico Joe’sBeerhouse. Pernottamento in guesthouse.

  14. GIORNO 14 Windhoek | Partenza per Italia

    Ultimo giorno. Dopo colazione sistemiamo le ultime cose e riconsegniamo le auto con tutta l’attrezzatura a noleggio. Salutiamo il nostro corrispondente e con qualche lacrima salutiamo la Namibia dirigendoci in aeroporto dove ci attende il nostro volo di rientro in Italia.

  15. GIORNO 15 Italia

    Arrivo in Italia... Arrivederci alla prossima avventura!



Dettagli di viaggio

LA QUOTA COMPRENDE
  • Volo di linea a/r da Roma e Milano per Windhoek
  • Noleggio auto 4x4 con 2 tende-tetto semirigide
  • Max 4 persone per veicolo (tutti posto finestrino).
  • Attrezzatura completa da camping
  • Assicurazione sul veicolo CDW
  • Assistenza in loco 24/7
  • Tour leader dall’Italia
  • Polizza multirischi turismo
LA QUOTA NON COMPRENDE
  • Bevande ai pasti e mance
  • Polizza integrativa PLATINUM COVER
  • Escursioni facoltative
  • Tutto quanto non espressamente indicato
  • Alloggi

    Camping, guest house all'arrivo a Windhoek
  • jeep Trasporti

    Autovettura 4x4
  • Documenti, Visti e Vaccinazioni

    Passaporto con validità residua di almeno sei mesi ed almeno due pagine libere. Visto necessario, si prende all'arrivo senza alcun costo. Nessuna vaccinazione obbligatoria.

Cassa Comune(350 €)

    Carburante, tutti i pasti nei camping, entrate nei parchi nazionali. Si precisa che la quota di cassa comune è indicativa e potrebbe subire lievi oscillazioni

Approfondimenti

Nella quotazione del viaggio è sempre incluso il noleggio auto base giornaliero con polizza assicurativa Classic Plus base o similare e km illimitato. Eventuali polizze integrative sono a carico del gruppo e facoltative, da pagarsi direttamente in loco con carta di credito.Le tappe e i trasferimenti sono stati studiati in modo da calibrare il tour nel migliore dei modi. In Namibia la maggior parte della rete stradale non è asfaltata (gravelroads), quindi l’ itinerario si svolgerà su piste sterrate. La guida è a sinistra, come nei paesi anglosassoni ed è richiesta la patente internazionale. E’ richiesta attenzione massima nella guida, soprattutto nel tenere la distanza di sicurezza che deve essere molto alta in quanto i veicoli alzano molta polvere. La Namibia è un Paese dove i tour e i safari possono avere luogo in tutte le stagioni, anche se la stagione migliore è da maggio a ottobre, durante la Yellow season. La Namibia è un paese molto desertico, le piogge sono una rarità. La temperatura di sera è sempre fresca, sulla costa a Swakopmund può scendere anche a 10° in agosto. L’intestatario del contratto di noleggio dovrà disporre di una carta di credito a garanzia; vengono accettate solamente carte di credito CON I NUMERI A RILIEVO, non sono accettate le carte prepagate. Età minima richiesta 20 ANNI per il noleggio di auto 2wd e 23 ANNI per jeep 4wd. Indispensabile la patente di guida in corso di validità e rilasciata da almeno un anno. Nel costo del noleggio è previsto un solo guidatore. Sarà possibile richiedere un guidatore aggiuntivo dietro pagamento di un costo extra, al momento del ritiro dell’auto. L’auto noleggiata viene fornita con il pieno di carburante e deve essere riconsegnata con il pieno.

Galleria

Prossime Partenze

Namibia

15 giorni

Namibia Adventure

Tour Leader
 Max Passalacqua

Programmato

ACCONTO
300 €

2490€

FINO AL 06/03/2020

FINO AL 06/03/2020

15 giorni

Programmato

ACCONTO
300 €

2490€


FINO AL 06/03/2020

15 giorni

Programmato

ACCONTO
300 €

2490€